Boston, stazione dei bus, 28 giugno 2014, mattina. Due ragazze italiane siedono in attesa del loro pullman.  Chiaccherano e ridono ricordando i bei momenti trascorsi nella capitale del Massachusetts. Quelle due siamo noi, il bus che stiamo aspettando è arrivato ed  ha come destinazione New York!

Dopo circa 5 ore di viaggio finalmente i nostri piedi si poggiano sul suolo della città che non dorme mai!

Che brivido, siamo per le strade di New York e ci sentiamo diverse, anche il modo in cui camminiamo e il nostro atteggiamento sembrano cambiare; si, nel giro di poche ore veniamo già completamente travolte dal ritmo newyorkese.

Non abbiamo più corsi da seguire come a Boston, andiamo in giro dalla mattina alla sera, senza sosta, senza preoccupazioni, senza pensieri, la stanchezza arriva ? Si ma la ignoriamo!

New York batte “stanchezza” 10-0!

Da Central Park, alla 5th Avenue,  da Wall Street alla Statua della Libertà, dalla Stazione Centrale al Flatiron, da Columbus Circle al Greenwich Village, da Times Square a Broadway  e  poi ancora il Rockfeller Center, il Chrysler Building, il ponte di Brooklyn ed  altro e altro ancora, siamo letteralmente stregate.

Il momento più magico arriva in cima all’Empire State Building con la vista su Manhattan, da qui guardando il sole tramontare e una New York notturna prendere più vita che mai, restiamo senza fiato!

10 giorni sono bastati per farci perdere la testa, in 10 giorni New York ci ha ammaliate, rapite, incantate e stupite. Insomma questa grande seduttrice può aggiungere anche noi tra le sue tante conquiste!