desires-in-style-photo-vogue-festival

Metti un weekend a Milano, capitale della moda, città ricca di eventi mondani e culturali e Vogue, la rivista di moda più famosa di tutti i tempi, quello che ne esce fuori è del tempo trascorso tra immagini di famosi fotografi e non. Di cosa parliamo? Della seconda edizione del Photo Vogue Festival e noi di Desires non potevamo perdercelo.


Già durante la settimana della moda a Milano si respira un’aria davvero unica, e anche stavolta l’atmosfera è stata davvero elettrica, sarà che sono state le giornate della Book City Milano, evento dedicato esclusivamente ai libri.

Il Photo Vogue Festival, non riguardava solo libri ma considerava tutto il mondo della fotografia di moda ed era suddiviso in due parti. A Palazzo Reale una mostra dedicata a Paolo Roversi, maestro della fotografia di moda, il quale cercava sempre la luce perfetta per le sue immagini, un intero percorso completamente dedicato al suo personaggio e alle sue opere.

photo-vogue-festivaldetails-photo-vogue-festival

L’altra parte, dislocata in un’altra area di Milano, al Base, struttura prettamente industriale ha ospitato due collettive: la PhotoVogue/Vision con le fotografie di nuovi talenti nel mondo della fotografia come Daniel Jack Lyons, Kyle Weeks, Isabel Martinez, Justine Tjallinks e la Fashion & Politics in Vogue Italia con immagini di David Lachapelle, Tim Walker, Miles Alridge, Steven Meisel, Bruce Weber che riprendevano argomenti dei nostri giorni, le catastrofi ambientali, la chirurgia estetica vista in chiave ossessiva, la violenza e le diversità in generale.

desires-in-style-vogue-festival(1) fotografia-moda-vogue desires-in-style-vogue-italia fashion-politics-vogue-festival fotografia-fashion-politics fotografia-moda-vogue justine-tjallinks-vogue

 

Queste foto hanno davvero segnato la storia del magazine quale “veicolo di moda come statement”. Ma tra tutte le immagini che Vogue ha ricevuto durante lo scouting per valorizzare la fotografia, Justine Tjallinks è quella che ci ha colpito maggiormente, con i suoi contrasti è riuscita a far emergere molte emozioni.